+39 055.4625052

Le migliori gelaterie di Firenze

  • 13 aprile 2018

Gioia di grandi e piccini, il gelato è uno degli alimenti più famosi al mondo, la cui storia è piuttosto lunga e spesso controversa. Le cronache raccontano che il gelato così come lo conosciamo oggi fu inventato nel Cinquecento da Bernardo Buontalenti durante la visita di alcuni ambasciatori spagnoli alla corte fiorentina. Nacque così a Firenze il gelato moderno. Ancora oggi il gelato in città è un'arte molto popolare ed è proprio per questo motivo che abbiamo elencato qui le migliori gelaterie di Firenze.

Una delle migliori e delle più famose è sicuramente la gelateria Carapina in Piazza G.Oberdan 2/r, vicino alla stazione dell'alta velocità di Campo Marte. Il proprietario Simone Bonini punta tutto sulla sperimentazione e la qualità, infatti, prodotti locali e ingredienti di stagione, uniti al latte del Mugello danno vita a una selezione di gusti ampia ed articolata. Da provare la crema dell'Artusi, la crema al Vin Santo, il gelato ai Grandi formaggi italiani e il Fresco Carapina, a base di menta e latte. Assolutamente da non perdere anche la Gelateria della Passera in via Toscanella 15/r, qualcosa fuori dal comune nel panorama fiorentino. Qui il gelato è creato con ingredienti di qualità, freschi, reali e di stagione. I prodotti utilizzati sono a km zero, come il latte Toscano, il miele e la frutta di stagione. Le sue specialità? La mandorla, la crema pasticcera e alcune creazioni originali come il mojito e il gusto al tè.

Una vera e propria autorità in ambito di gelato a Firenze è la gelateria Vivoli in via dell’Isola delle Stinche 7r, a due passi da Santa Croce. Segnalata su tutte le guide straniere del mondo, questa gelateria dal 1930 è gestita dalla stessa famiglia, la quale crea e produce gelati artigianali con ingredienti di alta qualità e con tanta passione. I gusti vanno dal caffè, la crema e lo zabaione, al malaga e i marroni di Mugello. In zona stadio Artemio Franchi, e precisamente in viale dei Mille 20/r, si trova la gelateria Badiani, entrata nella storia per aver reinventato il famoso gusto Buontalenti, una specialità a base di panna e crema che potrebbe essere definita il gelato fiorentino per eccellenza. Avviata da Idilio Badiani nel 1932, la gelateria ancora oggi mantiene ad alti livelli la storia e la tradizione del gelato artigianale fiorentino. Da provare anche il cioccolato fondente e la stracciatella.

Appena dopo Ponte alla Carraia, uno dei più antichi ponti di Firenze, in Piazza Nazario Sauro 25/r, si trova la gelateria La Carraia, che dal 1990 ha cercato sempre di interpretare e di esprimere al meglio i sapori dell'antica tradizione fiorentina. Fra le specialità della casa: la Delizia Carraia con pezzi di cioccolato bianco ed una sorta di salsina al pistacchio sopra; e il Marmo di Carraia a base di panna cotta con wafel al cioccolato. In posizione più decentrata, in via dello Statuto 3/5r, vi è invece la Gelateria de' Medici, che si pregia di coniugare l'antica tradizione artigiana della gelateria con le creazioni più innovative ed originali. Vero e proprio punto di riferimento per gli amanti del gelato artigianale, la gelateria propone una scelta vastissima di gusti, tra i quali spicca la famosa crema de' Medici, deliziosa crema all'uovo variegata al cioccolato. Da provare anche i sorbetti alla frutta, il gelato a cioccolato e arancia e il cuneese a base di fondente e rum.

Imbattibile per la sicilianità è la gelateria Carabè in via Ricasoli 70, una realtà consolidata da oltre vent’anni nel panorama fiorentino del gelato. Qui il titolare Antonio Lisciandro, siciliano doc, prepara un gelato dalla consistenza leggera e quasi impalpabile, dove a trionfare sono i sapori e i profumi. Il suo fiore all’occhiello sono le granite: mandorla, caffè e agrumi sono le migliori. Tra i gelati meritano di essere provati la mandorla e il pistacchio. Un altro omaggio alla Sicilia è il delizioso gelato preparato da Toni Cafarelli nella sua gelateria Il Re Gelato in viale Filippo Strozzi 8/r, vicino alla Fortezza. In questa gelateria si trovano gusti particolari come marsala e uvetta, crema di agrumi della Val Tindari, stracciatella con cioccolata di Modica a scaglie ma anche il classico pistacchio di Bronte.

In via Gabriele D'Annunzio 105 si trova la gelateria Mordilatte, conosciuta in tutta la città per l'originalità dei suoi gusti che uniscono la tradizione a sapori unici come quelli di spezie ed erbe. Anche in questa gelateria sono le stagioni a dettare la scelta degli ingredienti, sulla base di una filosofia ben precisa che si basa sull'utilizzare solo gli ingredienti migliori locali e più freschi. La sua specialità è il gusto Mordilatte, una deliziosa crema a base di mascarpone che soddisfa anche i più golosi. A pochi passi, ma anche meno, dalla Cupola del Duomo vale veramente la pena fermarsi alla gelateria Edoardo, dove gelati e sorbetti contengono solo ingredienti biologici, cioè privi di elementi chimici, OGM e coloranti. Da provare: il "Gianduia secondo Edoardo", a base di nocciole e cioccolato molto gustoso e cremoso; lo "Zabajone di Nonna Antonietta", con uova fresche, latte, zucchero e vino bianco passito; e il sorbetto al gusto "Chianti Colli Fiorentini Docg".

A pochi passi dall’Arco di San Pierino, in una delle vie più frequentate di Firenze, via Pietrapiana 60/r, si trova la gelateria Il Procopio, anche questa di matrice siciliana. Le sue specialità? Il sorbetto di cioccolato extrafondente, il pistacchio e i gelati con lo stecco. Inoltre, qui vengono anche preparate macedonie da abbinare al gelato. Infine, concludiamo questa guida alle migliore gelaterie di Firenze con la gelateria Cavini in Piazza delle Cure, tra Viale Volta e Viale dei Mille. Questa storica gelateria a conduzione familiare attiva sin dal 1926 è una delle poche ad aver mantenuto nel tempo prezzi economici. Tra i gusti da provare il caffè, la crema e il nuovo Fiore di Persia, yogurt con salsa al cardamomo.

Il giudizio degli ospiti